Azienda Agricola Claudio Bressano

by admin on 06/10/2010

Slideshow Mapreference Facebook

L’Azienda Agricola Claudio Bressano, a conduzione familiare, spazia dalla corilicoltura (attività prevalente) alla viticultura e all’allevamento. Si allevano tradizionalmente vitelli di razza piemontese, una razza autoctona da carne.

La passione dell`allevamento è stata tramandata a Claudio dal padre, grande esperto del settore.

Claudio compra da aziende selezionate i migliori vitelli di fassone quando sono svezzati. Quando arrivano in azienda gli animali pesano circa 200 chili e nell’arco di 20-25 mesi raggiungono i 600-700. Essi vengono nutriti secondo i migliori criteri di un tempo. Infatti tutti gli alimenti destinati agli animali sono prodotti solo ed esclusivamente in azienda, questo proprio per garantire l’eccellente qualità delle loro carni.

La filiera è cortissima: fieno ottenuto dalle migliori erbe di collina, mais prodotto e macinato in azienda, come pure le fave e l`orzo. I campi di produzione sono concimati esclusivamente con composto fermentato prodotto dagli animali stessi.

Questa è la filosofia alla base di quest’azienda: ciclo biologico naturale, filiera reperibile, certificazione di qualità.

Gli domando cosa sono le placche applicate alle orecchie degli animali. Pazientemente Claudio mi spiega il loro significato: si parte con i primi simboli che indicano la genealogia dell`animale permettendo la rintracciabilità della provenienza genetica. Poi seguono il simbolo dell`azienda in cui sono nati, il numero di matricola per il registro bovino, e per ultimo e non meno importante, il nome dell`animale.

Si tratta di un piccolo allevamento dove si ha un contatto diretto con gli animali che vengono chiamati tutti per nome come se facessero parte di una grande famiglia.

Claudio ci confessa che la sua è perlopiù una grande passione perché a conti fatti non si ha un grande riscontro economico. Un tempo l’allevamento costituiva un investimento poiché nel caso di un`annata negativa dove il raccolto era compromesso dal maltempo e quindi non c’era garanzia di sostentamento, si poteva contare sui vitelli allevati, ma oggi la situazione è molto diversa.

Oltre all`allevamento l`azienda può contare su una piantagione di circa 2600 noccioli, che come si diceva già nella presentazione, costituisce l`attività prevalente di quest’ azienda.

Il prodotto ricavato dopo l`essicazione, viene venduto alle aziende di trasformazione come base per prodotti di pasticceria e di gastronomia.

Oltre all’allevamento, si producono anche uve barbera e dolcetto d`Alba.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Comment

Previous post:

Next post: