La famiglia Fois, residente vicino a Porto Ercole, possiede un terreno nella località Spaccamontagne, in zona “La Marchesa”. Il signor Fois nel 1980 ha impiantato qui un piccolo oliveto che ha cominciato a produrre a distanza di qualche anno e […]
" />

La raccolta delle olive

by admin on 01/11/2016

Slideshow Mapreference Website Facebook

La famiglia Fois, residente vicino a Porto Ercole, possiede un terreno nella località Spaccamontagne, in zona “La Marchesa”. Il signor Fois nel 1980 ha impiantato qui un piccolo oliveto che ha cominciato a produrre a distanza di qualche anno e oggi, dopo 36 anni ha raggiunto una considerevole produzione.

Abbiamo potuto vedere come il signor Fois utilizza un ramo di olivo a forma di Y per trovare la vena dell’acqua che scorre nel sottosuolo. E’ così che, trovando l’acqua sotto il suo terreno, ha potuto accelerare la crescita della piantagione attraverso l’irrigazione.

Inoltre, ci ha mostrato come liberare la pianta dagli attacchi della mosca olearia che depone le sue uova dentro le olive danneggiandole. Siccome preferisce evitare l’uso dei pesticidi chimici ha realizzato delle trappole molto semplici, ma molto efficienti nella cattura delle mosche.

Una di queste trappole è formata da un piatto di plastica appeso ad un ramo della pianta e sul quale si incolla una sostanza naturale di colore verde che è particolarmente attrattivo per le mosche, le quali, una volta che si posano su questa sostanza, vi rimangono letteralmente incollate; un altro tipo di trappola è stato realizzato sospendendo alcune bottiglie vicino all’uliveto. Il fondo delle bottiglie è riempito con un liquido che attrae le mosche. Nelle bottiglie è stato praticato un piccolo foro che permette l’entrata delle mosche, le quali non possono più uscire perché affogano nel liquido.

Per facilitare la raccolta delle olive, prima di cominciare l’operazione si stende una rete sotto i rami delle piante, quindi, con una macchina munita di leva centrale che si salda al tronco e con delle pale laterali scuote i rami per provocare la caduta dei frutti. L’operazione della raccolta delle olive è stata integrata dall’attività umana consistente nella forzatura del distacco delle olive effettuata manualmente.

Al termine della nostra visita, molto generosamente, la famiglia Fois ci ha invitato ad un ricco aperitivo costituito da bruschette con l’olio d’oliva, prosciutto, formaggi e abbondante vino rosso.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Comment

Previous post:

Next post: