Agriturismo da Pinuccia

by admin on 07/10/2013

Slideshow Mapreference Website Facebook

A Cabras è nato un tipo di agriturismo familiare, che si spira ad un modello di trent’ anni fa in cui erano le stesse famiglie contadine ad ospitare le persone all’interno delle proprie case. L’agriturismo “da Pinuccia”, gestito dalla signora Pinuccia e dalla sua famiglia è situato nel centro di Cabras in Via Diaz 42 ed è composto da una struttura alloggio/ristorazione, proprio all’interno del paese. In verità l’azienda si sviluppa ulteriormente nelle campagne di Cabras, con i diversi appezzamenti di terra che la signora Pinuccia e suo marito Luciano hanno acquistato e dove tutt’oggi  hanno un orto, un frutteto, un uliveto ed un vigneto che si trovano a circa 3-4 chilometri fuori dal paese. Tutto ciò che viene coltivato, viene trasformato e servito nella cucina dell’agriturismo; la signora Pinuccia è un’ottima cuoca e delizia i suoi ospiti con magnifici piatti tradizionali preparati con le sue mani.

Nell’azienda si coltivano:

  • Albicocche
  • Arance
  • Asparagi
  • Carciofi
  • Cipolle
  • Feijoa
  • Fichi d’India
  • Finocchi
  • Limoni
  • Melanzane
  • Mele
  • Mele cotogne
  • Melo-pero
  • Nespoli giapponesi
  • Olive
  • Patate
  • Pere
  • Pesche
  • Pomodori
  • Prugne
  • Spinaci
  • Susine
  • Uva
  • Verze
  • Zucchine

Naturalmente, c’è tantissimo lavoro da svolgere, ma è grazie alla passione che la signora Pinuccia e suo marito portano avanti l’attività con tanto impegno anche dopo trent’ anni.

Dopo aver visitato i campi coltivati, siamo tornati nella sede dell’agriturismo a Cabras, dove la signora Pinuccia ci ha gentilmente mostrato come realizza le sue marmellate, in particolare ci ha mostrato la preparazione della marmellata di mele, limone e cannella spiegandoci nei dettagli tutte le fasi di preparazione. Ci ha anche mostrato e descritto il procedimento per fare il liquore di finocchietto selvatico, di basilico, di alloro, di cardo selvatico, di elicriso, di liquirizia, il limoncino, il nocino, la crema d’arancia, la crema di limone, di mandarino ma anche di frutta come di melone e di fragole .

Abbiamo visto poi il processo di preparazione delle seadas, (tipico dolce sardo a base di semola, formaggio e miele) che la signora ci ha preparato sul momento. Ha fritto le seadas e le ha offerte accompagnate da un dolcissimo miele sardo, mentre altre le ha servite con una melassa ricavata dal mosto d’uva che prende il nome di sapa molto simile ad un miele scuro. L’assaggio delle seadas è stata per noi, una deliziosa esperienza degustativa.

La signora Pinuccia ci ha assicurato che segue personalmente i suoi ospiti affinché possa garantire oltre alla qualità del cibo anche il loro benessere e quest’aspetto lo abbiamo molto apprezzato; ci  è sembrata una signora molto attenta, generosa ed ospitale.

Visite alle aziende e redazione degli articoli realizzati in collaborazione con la scuola Terramare.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Comment

Previous post:

Next post: