Panificio Roiati

by admin on 04/04/2011

SlideshowMapreferenceFacebook

Roberto Roiati , essendo un fornaio, ci ha mostrato come fa un dolce chiamato Colomba Pasquale in italiano, o Easter Dove in Inglese. La Colomba Pasquale risale al 1930 quando un direttore della pubblicità milanese concepì l’idea di creare una versione pasquale di un dolce di natale chiamato Panettone.

Siamo entrati nel panificio di Roberto e Cinzia Roiati alle 5.30 del mattino, trovando Roberto seduto alla sua scrivania, probabilmente preparando le fatture per i suoi clienti, avendo già azionato l’impastatrice. Comunque, dopo averci fatto entrare, ha cominciato ad aggiungere farina e acqua all’impasto, al quale dopo essere stato impastato in una massa omogenea, ha aggiunto il lievito e lo zucchero. Dopo essersi assicurato che ogni ingrediente aggiunto è stato completamente mescolato con la pasta, ha aggiunto le uova e infine il burro.

Quando l’impasto era pronto, Roberto ne ha messo una parte in un altra impastatrice, alla quale ha aggiunto i canditi. Nella parte restante dell’impasto invece ha aggiunto delle scaglie di cioccolato. Quando entrambi gli impasti sono stati sufficientemente amalgamati, gli ha messi dentro dei grandi contenitori plastici, prima di metterli una camera calda per la lievitazione.

Poichè niente di interessante sarebbe successo durante la lievitazione, siamo andati via e ritornati quando Roberto aveva già cominciato a tagliare l’impasto in pezzi di un peso specifico prima di modellare ogni pezzo in una forma cilindrica, che ha messo in una forma per torte o in uno stampo. Essendo un panettiere , i movimenti delle sue mani sembravano semplici, ma io credo che abbia impiegato anni di pratica per maneggiare l’impasto così facilemente.

Dopo aver modellato la pasta in un cilindro grande, ha fatto due piccoli cilindri, che ha messo su ogni lato di quello lungo. Ogni volta che una torta era finita, la moglie o il figlio la trasferivano su delle teglie di lamiere su un carrello. Dopo aver fatto circa 100 torte, il carrello è stato tirato in un camera calda per un altra lievitazione

Dopo un altra pausa , l’impasto era pronto per la cottura..Anche qui ha partecipato tutta la famiglia , mettendo i dolci su delle grandi teglie metalliche. Quando ogni teglia era piena Roberto ricopriva ogni dolce con uno strato di crema, e la metteva dentro il forno per la cottura.

Il giorno successivo, i dolci erano pronti e noi abbiamo potuto finalmente sentire il delizioso sapore della Colomba Pasquale, che ha il sapore di un pane dolce, ma più umido e attraente. Poiche il loro negozio è situato vicino al forno, i loro clienti hanno la possibilità di avere prodotti di prima classe, fatti pochi metri più in là. Oltre ai dolci in questa panetteria vengono fatti anche pane e pizza.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Comment

Previous post:

Next post: